| Solo testo | Alta visibilità | Grafica |
| Sportello unico |

Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) e interventi complementari all'assistenza domiciliare

 

Finalità del servizio

● Garantire alle persone la permanenza nel proprio ambiente di vita, evitandone l’istituzionalizzazione o l’ospedalizzazione

● Promuovere e supportare le responsabilità genitoriali

● Mantenere l’unitarietà del nucleo familiare, evitando l’emarginazione dei suoi membri più deboli e/o la loro espulsione

● Contribuire, con le altre risorse del territorio, ad elevare la qualità della vita

● Svolgere attività di prevenzione per consentire un’esistenza autonoma , evitando, ritardando o riducendo i processi involutivi fisici, psichici e sociali

● Rendere possibile il mantenimento ed il potenziamento della vita di relazione, parentale, di buon vicinato e di rapporti con il volontariato

 

In che cosa consiste
Consiste nell’attivazione di un progetto assistenziale individualizzato (PAI) di:

● Interventi igienico sanitari e socio assistenziali finalizzati al soddisfacimento dei bisogni di cura primari della persona

● Interventi complementari all’assistenza domiciliare: consegna pasti a domicilio, servizio mensa, lavanderia, pulizia degli ambienti, accompagnamenti, interventi a sostegno della socializzazione, disbrigo pratiche amministrative, ecc..

Il Servizio di Assistenza Domiciliare viene svolto da personale qualificato (OSS- Assistenti familiari) che interviene con professionalità, riservatezza e rispetto dell’autodeterminazione della persona sulla base di un Piano assistenziale individualizzato.
Il Consorzio ha affidato il SAD, tramite appalto, ad una Cooperativa sociale

 

A chi si rivolge
Il servizio è diretto a:

● Persone anziane non autosufficienti o con limitata autonomia, non in grado di gestire le proprie esigenze primarie

● Persone adulte con ridotta o nulla autonomia dovuta a disabilità, invalidità, problemi psichici o gravi condizioni di fragilità sociale

● Famiglie con minori in situazioni di disagio

● Persone in difficoltà momentanea

 

Come si ottiene il servizio
Rivolgendosi agli Sportelli di ricevimento dell’Assistente Sociale presso i Comuni Consorziati nei giorni e negli orari indicati nelle sedi territoriali presso i Comuni Consorziati o tramite contatto telefonico o presso gli sportelli integrati socio sanitari e sportelli per le non autosufficienze presso i presidi sanitari del territorio.

 

Condizioni
E' presente un Regolamento che ne disciplina l’erogazione e la partecipazione al costo da parte dei cittadini sulla base dell’ISEE.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comuni


Comuni aderenti al Consorzio C.I.S.AS. di Castelletto Sopra Ticino:

Bellinzago Novarese
Borgo Ticino
Castelletto Sopra Ticino
Divignano
Lesa
Marano Ticino
Meina
Mezzomerico
Oleggio
Pombia
Varallo Pombia

Amministrazione trasparente

Amministrazione Trasparente